giovedì 24 dicembre 2009

Elemental, querido Watson

Mentre fuori diluvia, l'arrosto riposa nella pellicola d'alluminio e i libri dei profeti maggiori attendono la mia attenzione ("Visione di Isaia, figlio di Amoz, a proposito di Giuda e di Gerusalemme ai tempi di Uzzia, di Jotam, di Ahaz e di Ezechia, re di Giuda"). Io intanto comincio a pensare al bilancio di quest'anno. Posso già segnalare due scoperte molto tarde: Corto Maltese e Sherlock Holmes. A entrambi i personaggi (e ai loro universi misteriosi e affascinanti) conto di dedicare più tempo nei mesi che verranno. A breve spero di andare al cinema per vedere l'ultima versione delle avventure degli inquilini di Baker Street. Ma El Pais di oggi m'informa che Sherlock questa volta non dirà - come del resto pare non abbia mai effettivamente detto - elementare, mio caro Watson!

Diccionario
Logro: conseguimento, raggiungimento
Bromear: scherzare

2 commenti:

Andrea RN ha detto...

Buon natale a te e a tutta la famiglia! Mi sa che il film di S.H. ti deluderà assaje ;)

Andrea

Saul Stucchi ha detto...

auguri anche a te!
PS: l'hai già visto????!